martedì 15 novembre 2011

Crostata di frutta

Per partire in dolcezza ho scelto di cominciare con una delle mie torte preferite: la crostata di frutta. Pasta frolla con crema pasticcera e frutta: un trinomio perfetto!
La ricetta viene da Marianna, moglie di mio cugino Matteo. Anni fa l’aveva portata ad uno dei nostri pranzi in famiglia e ne ero rimasta molto colpita. Ero ancora alle prime armi, ma appena ho avuto la ricetta mi sono rimboccata le maniche e…voilà: dolce eseguito con successo!
E, ovviamente, essendo una delle mie prime “creazioni”, mi è rimasta nel cuore. Tutt’oggi la preparo sempre molto volentieri. E’ una torta che amo molto e che, secondo me, va bene tutto l’anno. Basta giocare un po’ con la frutta: in primavera o estate, magari si può scegliere tra fragole, lamponi, more, mirtilli o pesche; in autunno e inverno, invece, si può optare per uva, kiwi, banana e mandarino. Il consiglio è quello di preferire sempre frutta di stagione.


Ingredienti:

Per la base:

300 gr. di farina bianca
150 gr. di burro ammorbidito
150 gr. di zucchero
un uovo intero e un tuorlo
un pizzico di sale
mezzo cucchiaino di lievito
uno spruzzo di grappa nostrana

Per la crema pasticcera:

tre tuorli
tre cucchiai grossi di zucchero
un cucchiaio grosso di farina bianca
un bicchiere di latte
una bustina di vanillina





Preparazione:

Impastare tutti gli ingredienti della base e farne una palla (se risultasse troppo appiccicosa aggiungere un po’ di farina; se troppo asciutta aggiustare con l’albume non usato), avvolgerla in un tovagliolo e metterla in frigorifero per 20-30 minuti.
Trascorso il tempo necessario, togliere la palla dal frigorifero, stenderla (tenendo da parte un rotolino di pasta da stendere lungo il bordo della tortiera per contenere la crema) e posizionarla in una tortiera da 30-32 cm ricoperta di carta forno. Bucherellare la pasta stesa e coprirla con un altro foglio di carta forno o alluminio e posizionarci sopra dei legumi secchi. Infornare a 180° per 35 minuti. Negli ultimi 5 minuti togliere la carta con i legumi secchi. 

Per la crema, montare bene i tuorli con lo zucchero e aggiungere un cucchiaio di farina bianca. Scaldare il latte con la vaniglia e aggiungere i tuorli montati. Cuocere a fiamma bassa, sempre mescolando, fino a che diventa cremosa. Poi, spegnere il fuoco e lasciar raffreddare.
Dopo aver sfornato la base e aver fatto raffreddare anche quella, stenderci la crema fredda e farcire con frutta fresca. Nel mio caso ho utilizzato pera, mandarino, kiwi e banana. A piacere, si può spolverare un po’ di zucchero a velo per addolcire la frutta.




4 commenti:

  1. Deliziosa la crostata, soprattutto a fine pasto accompagnata da un buon bollicine Franciacorta ..provare per credere! ;-)

    RispondiElimina
  2. che meraviglia e che bontà!!! complimenti Greta!

    RispondiElimina
  3. Ottimo consiglio Marianna! :-D

    RispondiElimina